LOGISTICA: LA NUOVA PROFESSIONE DEL MAGAZZINIERE 4.0

Fonte: Radio 24 - “I lavori di domani” approfondimento di Anna Marino. 
Il magazziniere 4.0 cura i processi digitali per la catalogazione e spedizione dei prodotti per essere disposti negli scaffali e poi impacchettati e spediti negli store. Nell'era dei droni e della Blockchain la logistica 4.0 non è cambiata solo dal punto di vista degli hardware e dei software impiegati, ma anche da quello "umano". Le vecchie figure del magazziniere o del mulettista che prima si limitavano a spostare pacchi dagli scaffali e registrarne la spedizione ormai sono superate.

Al loro posto il settore supply chain recluta operatori in possesso di competenze specifiche, molto più ampie e articolate. Chi lavora oggi nella logistica 4.0 deve infatti conoscere perfettamente "almeno" l'inglese, oltre che saper utilizzare con assoluta dimestichezza i programmi gestionali complessi di ultima generazione. Gli addetti alla catena di distribuzione devono poter comunicare con interlocutori di qualsiasi paese, e di conseguenza le lingue straniere diventano uno dei "ferri del mestiere" ed insieme ai software su cui aggiornarsi di continuo diventano la cassetta degli attrezzi. Infatti evolvono programmi e strumenti Hi-Tech le risorse inserite nel business della logistica 4.0 devono così aggiornarsi costantemente.

Sei interessato a lavorare nel mondo della logistica? Se sei un lavoratore in somministrazione o un disoccupato che ha già lavorato con Agenzie per il Lavoro, puoi partecipare al corso di formazione gratuito in Movimentazione e stoccaggio merci del programma "Form&Go" in partenza in 11 città italiane e organizzato da Humanform, Società del Gruppo SGB Humangest Holding.

Per scoprire tutti i corsi disponibili e le modalità di iscrizione, clicca qui.
Per scoprire tutte le posizioni aperte in ambito logistico, clicca qui.

 

Designed by FreePik.